Vangelo domenicale

Gv 1,35-42 E tu cosa cerchi?

13 - 01 - 2015

Siamo vivi quando coltiviamo un desiderio profondo che ci muove, che alimenta la nostra ricerca di Vita e di un luogo dove dimorare. Gesù è indicato da Giovanni Battista come colui che "rimane", cioè colui che abita la vita pienamente ed esercita per questo un fascino contagioso sui primi discepoli, che corre di bocca in bocca.

Gv 6,37-40 Destinati alla Vita

28 - 10 - 2014

La morte, il grande tabù di oggi, non ha l'ultima parola secondo il vangelo. La ricorrenza dei defunti (che quest'anno coincide con la domenica) ci aiuta ad entrare senza paura dentro il grande mistero della vita, di cui fanno parte il nascere e il morire. Il vangelo di Giovanni afferma che siamo fatti per la Vita, non per la morte, e che quest'ultima è solo un passaggio di trasformazione per giungere al compimento di noi stessi.

Mt 22,34-40 L'unica cosa che conta

21 - 10 - 2014

"Ama il prossimo tuo come te stesso" afferma Gesù nel Vangelo. Ma amare se stessi non è sinonimo di egoismo? Diceva Erich Fromm: Se un individuo è capace di amare positivamente, ama anche se stesso; se può amare solo gli altri, non può amare affatto. L'amore immaturo dice: "Ti amo perché ho bisogno di te". Il vero amore dice: "Ho bisogno di te perché ti amo".